Buon Primo Maggio

Calze, fiori, rocchetti e filati per queste operaie del calzificio Germani che sfilano lavorando. A Bergamo, il Primo maggio del 1954. Una di loro, la ragazza in terza fila, sembra che abbia appena terminato un rammendo e che ne osservi il risultato, la posa è quella, potrebbe essere in cucina o, nei giorni più caldi, in cortile. Invece è in strada, più in alto rispetto ai passanti, è diretta, insieme alle altre operaie, in piazza, e ci va simulando gli stessi gesti di tantissime donne che, isolate nella sfera domestica, sono state tradizionalmente escluse dai processi di emancipazione.

Questa foto mi piace molto, è una delle tante che si possono guardare nella mostra virtuale del sito “Il nostro Maggio”, https://sites.google.com/view/ilnostromaggio, nato da un’idea di Eugenia.

Lascia un commento